Ultime notizie

Guida alla Contrattazione [...]

 

Guida alla Contrattazione integrativa d’istituto di  Rocco Callà

 

Il testo è offerto a soli 10 euro con un risparmio di 12 euro.

L'offerta è valida fino al 30 settembre

Libri di testo primaria: [...]

Libri di testo primaria: fissati i prezzi di copertina

Il MIUR ha pubblicato il DDMM n. 612 e 613 del 3 agosto 2016 con i  quali fissa i prezzi di copertina dei libri di testo della scuola primaria per l’anno scolastico 2016/2017 come indicato nell’allegata tabella A, che costituisce parte integrante del presente provvedimento.

DDMM n. 612 e  613: http://www.istruzione.it/allegati/2016/ddmm612_613_16.zip

 

 

Mobilità- Troppi errori, [...]

Mobilità- Troppi errori, tutto da rifare!

A fronte delle migliaia di errori di diversa tipologia e seriali evidenziati nella gestione della mobilità degli insegnanti, la FLC CGIL invita il MIUR a ritirare i trasferimenti pubblicatiapportare le modifiche a sistema nella programmazione, e rivedere tutto in modo corretto.

“Va rispettato il contratto sulla mobilità sottoscritto dal MIUR con i sindacati – ribadisce Flc Cgil - e vanno garantiti i diritti di graduatoria, di precedenza e di fase, di ciascun aspirante. In caso contrario si aprono scenari di procedimenti giudiziari ai quali noi, di certo, non ci sottraiamo.
L’Amministrazione deve garantire il valore delle regole nel rispetto delle persone e della dignità del loro lavoro: si è pronti ad affrontare sacrifici e adattamenti anche dopo anni di precariato, ma solo a patto che, alla base dei provvedimenti, sia legittima e trasparente la correttezza delle procedure.
Visto che questo è il Governo che tanto sbandiera la parola “meritocrazia”, ci si assuma le proprie responsabilità e, se incapaci, se ne traggano le dovute conseguenze”.

 

 

Concorso Docenti. Flc Cgil: [...]

Concorso Docenti. Flc Cgil: Parlamento indaghi sulle procedure

In un comunicato, la Flc Cgil invita il MIUR ad indagare sul numero delle bocciature alle prove scritte, diventato “talmente inquietante da occupare pagine intere di giornali nazionali: è possibile che non superi gli scritti un alto numero di docenti laureati con titoli universitari aggiuntivi, che hanno frequentato le scuole di abilitazione spesso nelle università in cui si sono laureati, che si sono specializzati nel sostegno, con anni di servizio sulle spalle?”

“È possibile che la fretta di voler licenziare il bando – si legge nel comunicato, - abbia prodotto una confusione tale da impedire alle commissioni di poter lavorare con la dovuta competenza?

È possibile che le prove non siano state congruenti con i titoli di studio?

È possibile che il piano nazionale delle assunzioni previsto dalla legge 107/15 abbia creato una implosione tale negli organici da bloccare almeno una parte delle circa 63 mila assunzioni previste dal bando?

Vorremmo chiederlo alla Ministra Giannini, non soltanto per un astratto dovere di rappresentanza, ma perché siamo convinti che la vera Buona Scuola abbia bisogno di un reclutamento serio, a partire da regole adeguate ai tempi nel concorso pubblico. Non servono i proclami della Ministra che valutano positivamente il suo operato, parlano i fatti, la condizione del personale di ruolo, le aspettative tradite di chi a questo concorso ha affidato il suo futuro.

Se il Ministero dell’Istruzione sceglie di rimanere sordo di fronte all’ennesimo dramma provocato da scelte insensate, il Parlamento ha il dovere di intervenire per tutelare la dignità della scuola pubblica e il futuro lavorativo di chi ha scelto di abilitarsi per insegnare nella scuola pubblica pensando di essere tutelato da regole rigorose, di chi insegna da anni con i titoli richiesti accompagnati dalla competenza e dal sacrificio.

Il sindacato è già accanto a loro, il Parlamento scelga di farlo se ritiene che l’Istruzione pubblica sia un valore costituzionale ancora da difendere”.

I numeri del MIUR su scrutini [...]

I numeri del MIUR su scrutini ed esami alle medie e alle superiori

Maturità 2016, aumentano gli studenti che conseguono il diploma con una votazione sopra l’80, mentre continuano a calare i 60. In (lieve) aumento i 100 e i 100 e lode. All’Esame del I grado passa il 99,8% dei candidati. Mentre 1 ragazzo su 4, nelle scuole secondarie di II grado, dovrà colmare a settembre una o più insufficienze, anche se le performance degli studenti registrano un generale miglioramento: calano i bocciati. Sono i dati sugli Esami di Stato e gli scrutini finali che emergono dalle rilevazioni condotte dal Miur. Il quadro completo e definitivo sarà pubblicato in appositi Focus.

 

Maturità 2016, migliorano i risultati dei candidati

All’Esame di quest’anno è stato ammesso il 96% degli alunni di quinta. Il 99,5% dei maturandi ha ottenuto la promozione, con un leggero incremento (era il 99,4%) rispetto al 2015. Aumenta il numero di studenti, dal 62,2% al 63,1%, che prende un voto superiore ai 70 centesimi. In particolare, i 100 aumentano, passando dal 4,9% al 5,1%, così come crescono le votazioni 91-99, che salgono dall’8,4% all’8,6%, e quelle 81-90, dal 18,7% al 19,1%. Stabili al 29,2% i voti fra il 71 e l’80 mentre diminuiscono i voti più bassi: i 61-70 scendono dal 29,3% al 28,9% e i 60 dall’8,6% all’8%. In leggero aumento anche i diplomati con lode: sono l’1,1%, rispetto allo 0,9% dell’anno scorso. Le Regioni con il maggior numero di ‘super bravi’ sono: Puglia (934 lodi), Campania (713), Sicilia (500).

Le votazioni dei liceali sono mediamente più alte: l’1,9% ha conseguito la lode, il 7,3% il 100, il 10,8% ha preso tra 91 e 99, il 22,2% tra 81 e 90. Ma le performance dei candidati sono in miglioramento anche nei Tecnici e nei Professionali dove aumentano i 100 e i voti sopra il 70. Fra gli indirizzi liceali, a primeggiare nelle votazioni più alte sono gli studenti del classico.

 

Scrutini di fine anno, bocciati in calo

Nel II grado scende la percentuale dei bocciati: dal 9% del 2015 al 7,7% di quest’anno. I non ammessi si concentrano soprattutto nel primo anno: sono il 12,3% (13,7% lo scorso anno), confermando il dato della maggior difficoltà che gli studenti incontrano nel passaggio dal I al II grado. La percentuale di non promossi è del 12,4% negli Istituti professionali, seguono gli Istituti tecnici con l’9,8% e i Licei con il 4,3%, percentuali comunque tutte in calo rispetto al 2015.
Diminuiscono gli studenti con giudizio sospeso, dal 25% del 2015 al 23,2% di quest’anno, concentrati maggiormente negli Istituti tecnici (27,3%%), seguiti da Professionali (25,4%) e Licei (19,6%). Per un ragazzo su quattro si profila, dunque, un’estate di ripassi. La Regione con più promossi è l’Umbria con il 75,7% di ammessi all’anno successivo. Seguono Puglia (75,6%), Molise (74,8%), Calabria (74,5%). Il maggior numero di sospensioni dal giudizio è in Sardegna (29%), seguita da Lombardia (26,3%) e Toscana (25,3%). La Sardegna registra anche la più elevata percentuale di bocciature (11,9%), seguono Campania (9,3%) e Sicilia (8,5%).

 

La scuola secondaria di I grado

La percentuale degli ammessi all’Esame del I grado cresce lievemente rispetto allo scorso anno: dal 97,2% al 97,6%. Stabile invece il numero dei ragazzi che hanno poi superato l’esame: 99,8%. Aumenta, infine, il numero degli ammessi alla classe successiva: 97,4% rispetto al 96,9% dello scorso anno.

Scrutini: http://www.istruzione.it/allegati/2016/EsitiScrutini1516.pdf

Esami Secondarie di II grado :

http://www.istruzione.it/allegati/2016/Esiti_EsamidiStato_Scuole_secondarieIIgrado_1516.pdf

Maturità_Lodi: http://www.istruzione.it/allegati/2016/Maturita1516_Lodi.pdf

C.d.M.: Via libera [...]

C.d.M.: Via libera all’assunzione di 32.419 docenti, 10.294 ATA e 285 DS

Il Consiglio dei Ministri ha dato il via libera all'assunzione a tempo indeterminato di 32.419 docenti, di cui 25.198 su posto comune, 7.221 su posto di sostegno. Il Cdm ha dato anche il via libera, sempre per il settore scuola, all'assunzione di 10.294 ATA (Ausiliari, Tecnici e Amministrativi) dalle graduatorie permanenti e sino ad un massimo di altri 507 ATA mediante mobilità del personale delle Province. Saranno infine assunti 285 dirigenti scolastici e 53 educatori.
Commentando la notizia il Ministro Stefania Giannini ha ribadito: "Continua l'investimento sulla scuola: le assunzioni del personale Ata erano molto attese nel settore. Si tratta di uno sblocco importante che segnala ancora una volta l'attenzione di questo Governo per il mondo dell'istruzione.

Fra i 32.419 docenti neoassunti ci saranno poi i vincitori del nuovo concorso che abbiamo fortemente voluto per ristabilire un principio: a scuola si deve entrare solo per concorso. Importante l'assunzione di quasi 300 dirigenti scolastici che consente anche di ridurre il numero delle reggenze. Ora serve il passo successivo: il nuovo concorso per dirigenti, che bandiremo entro la fine dell'anno”.

 

Preside sanzionato con una [...]

Preside sanzionato con una multa: aveva finto di palpeggiare una alunna

Durante i festeggiamenti di fine anno scolastico, il preside dell’istituto professionale "Fumagalli" di Casatenovo (LC) è salito sul palco del teatro della scuola e ha ballato con una studentessa . Il video, immediatamente riversato sul web evidenzia un gesto che si presta ad interpretazioni equivoche: il dirigente sembra palpeggiare scherzosamente il fondo schiena della ragazza.

Tra indignazioni varie, il v ideo è arrivato al ministero che ha avviato un indagine per il tramite dell'USR Lombardia, il cui esito ha prodotto la sanzione di una multa di 350 euro.

In favore del preside si sono schierati studenti e insegnanti. A detta del segretario provinciale della Flc Cgil Pasquale Lo Bue ha confermato che al Fumagalli “non si respira un’aria felice” e che il preside. Peraltro, il preside è finito altre volte sotto i riflettori: al tempo in cui dirigeva l’istituto “Agnesi” di Merate aveva abbandonato alla stazione di Lione alcuni studenti che si erano svegliati tardi.

Mobilità: diffusi gli esiti [...]

Mobilità: diffusi gli esiti per la scuola secondaria di I grado

Il MIUR comunica che gli esiti della mobilità interprovinciale della scuola secondaria di I grado sono stati inviati agli Uffici Scolastici Regionali che stanno provvedendo a pubblicarli. I docenti stanno ricevendo le mail con la risposta rispetto alla loro richiesta. Le domande erano oltre 17.000. Gli esiti della mobilità della secondaria di I grado, così come quelli dell'infanzia e della primaria, sono stati inviati anche alle Organizzazioni sindacali.

Dal 6 e fino al 9 agosto per i docenti della scuola secondaria di I grado sarà possibile inserire sul portale Istanze on line i propri CV, come previsto dalle nuove procedure di individuazione per competenze degli insegnanti da parte delle scuole per la copertura dei posti vacanti. E sempre a partire dal 6 agosto i dirigenti scolastici delle scuole secondarie di I grado potranno cominciare a pubblicare gli avvisi relativi alle loro scuole.

Individuazione docenti per [...]

Individuazione docenti per competenze. Alta percentuale di adesioni Infanzia e Primaria

Il Miur comunica che sono oltre 20.000 i docenti di scuola dell'infanzia e scuola primaria che hanno inserito il loro curriculum sul sistema del Miur Istanze On Line per partecipare alle operazioni di individuazione dei docenti per competenze previste a partire da quest'anno dalla Buona Scuola.

Nel dettaglio, i 20.517 docenti che hanno inserito il loro curriculum, costituiscono il 92% della platea interessata.

Ministro Stefania Giannini commenta che  "il dato evidenza l'alta adesione dei docenti alla novità che abbiamo proposto, superando gli schemi del passato. Una vera e propria rivoluzione culturale che punta ad una sempre maggiore qualificazione dell'offerta formativa, mettendo al centro gli studenti e le competenze degli insegnanti".

Da quest'anno, per la prima volta, gli insegnanti non verranno più assegnati alle istituzioni scolastiche attraverso meccanismi legati a punteggi e anzianità, ma con un sistema che consentirà alle scuole di individuare fra i docenti presenti nel loro ambito territoriale quelli che più corrispondono, per profilo, alle necessità dell'offerta formativa. Uno dei passaggi della nuova procedura era proprio il caricamento del curriculum da parte degli insegnanti nel sistema Miur, affinché possa essere visionato dai dirigenti scolastici che devono individuare i docenti per la copertura dei posti vacanti. Gli insegnanti di infanzia e primaria hanno potuto inserire il curriculum dal 29 luglio fino al 4 agosto. Da oggi e fino al 9 agosto potranno farlo gli insegnanti della secondaria di I grado.

Il sito dedicato: http://www.istruzione.it/individuazione_docenti_per_competenze/index.shtml

 

Giannini bacchetta i presidi [...]

Giannini bacchetta i presidi che invadono la vita privata delle docenti

In una dichiarazione all’Ansa, il ministro Giannini prende posizione contro quei presidi che, per dare corso alla chiamata diretta, non si fanno scrupolo di introdursi nella vita privata  delle docenti: “Ipresidi non discriminino le donne nei colloqui per la chiamata diretta, in particolare con domande su figli o gravidanze. Se qualche dirigente ha davvero chiesto alle docenti informazioni sui figli e su possibili aspettative in caso di gravidanze è grave. Non è questo lo spirito dell'individuazione per competenze degli insegnanti voluta dalla legge 107.Ho chiesto un approfondimento agli Uffici Scolastici Regionali e invito le insegnanti a segnalare questi casi agli Uffici. Ora abbiamo tutti gli strumenti per censurare le storture, grazie anche al nuovo sistema di valutazione dei dirigenti scolastici approvato a giugno”.

 

Copyright © 2010 Euroedizioni Torino
Via G. Amati 116/7 - 10078 Venaria Reale (TO)
Tel. +39 0112264714 Fax. +39 011 2730803 P.I. 07009890018

Questo sito web utilizza i cookie per essere sicuri di ottenere la migliore esperienza di navigazione sul nostro sito.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo